Tassi di insolvenza nel P2P Lending: cosa sono e a cosa servono?

tasso di rischio atteso
rischio atteso

Quando investi nel P2P Lending devi dare sempre un occhio ai tassi di insolvenza che ti propone la piattaforma. Comprendere cosa sono questi parametri e soprattutto a cosa servono, ti permetterà di effettuare investimenti allineati al tuo profilo di rischio.

Cosa sono i tassi di insolvenza?

I tassi di insolvenza nel P2P Lending, detti anche tassi di default sono sostanzialmente delle probabilità espresse in termini percentuali che ci indicano una stima del potenziale default del debitore in un orizzonte temporale di un anno.

Ad esempio, se un debitore ha associato un tasso di insolvenza atteso del 10% significa che la controparte ha una probabilità del 10% di diventare insolvente entro un anno.

Come vengono calcolati?

I tassi di insolvenza che trovi all’interno delle piattaforme di P2P Lending sono calcolati sulla base di modelli matematici utilizzando dei dati storici raccolti dalla piattaforma. Si utilizza di fatto un campione di clientela e si va a vedere quali controparti sono andate in default e quali sono rimaste in bonis. La variabile “flag default” poi viene messa in relazione con tante altre variabili come ad esempio l’età, l’area geografica o il reddito. Si costruisce quindi un modello di regressione che permette di stimare uno score da 0 a 100 che è proprio il nostro tasso di insolvenza.

E’ chiaro che maggiore sarà la storia a disposizione e migliore sarà la previsione di tasso atteso. Le piattaforme di P2P Lending non hanno ancora maturato una storia sufficientemente lunga ed è per questo che spesso i loro modelli di rating non sono poi così affidabili.

Probabilità di Default vs Tasso di Default

Non tutte le piattaforme di P2P Lending rendono disponibili le informazioni sui tassi di default. Io però credo che per aumentare il livello di trasparenza nel settore, sia necessario rendere pubbliche queste informazioni.

Qui voglio mostrarti ad esempio cosa puoi imparare leggendo questi numeri attraverso i dati messi a disposizione da Bondora. La prima tabella mostra i tassi di insolvenza (le probabilità di default) per anno di emissione del credito e per rating.

Tassi di insolvenza p2p lending
Bondora: tassi di insolvenza attesi

Se tu avessi comprato un prestito rating HR nel 2016 avresti avuto una probabilità del 50% di perdere il capitale. Ti sarebbe andata decisamente meglio se avessi prestato nel rating AA. Ricordati però che questi numeri sono delle stime. Sono appunto delle probabilità di eventi e non è assolutamente detto che si possano verificare tali risultati.

Per capire quindi ex-post cosa è successo hai bisogno di costruire la stessa tabella osservando i tassi di default veri.

bondora tassi di default
Bondora: tassi di default osservati

Osserviamo sempre l’esempio di prima, se tu avessi investito in prestiti HR nel 2016 avresti avuto il 27.3% di prestiti in default, una cifra decisamente più bassa rispetto a quanto stimato. Allo stesso modo, se avessi investito nella classe AA avresti avuto un numero di controparti in default più alto rispetto a quanto ti saresti aspettato.

Tassi di insolvenza attesi nelle piattaforme italiane

Vediamo ora le tabelle dei tassi di insolvenza nel P2P Lending italiano per le due principali piattaforme consumer: Smartika e Prestiamoci.

Smartika

All’interno del sito di Smartika è stata pubblicata una tabella che propone per ogni mercato il tasso di insolvenza atteso. Come possiamo notare, all’aumentare del rischio ci si aspetta un aumento del tasso di insolvenza. La perdita massima stimata è pari a 3,60% per gli investimenti di categoria K48, che sono reputati quelli più rischiosi di tutto il sistema.

MERCATOTASSO DI INSOLVENZA %
A+120,20
A+240,40
A+360,55
A+480,75
A120,40
A240,70
A361,10
A481,55
B121
B241,50
B362,20
B482,50
C121,20
C241,80
C362,50
C483,10
K121,40
K242
K362,90
K483,60

Prestiamoci

La piattaforma Prestiamoci ha invece pubblicato i propri tassi di insolvenza attesi solo per le macro classi di rating. Non sono quindi note le stime di ogni singolo mercato ma abbiamo solo una misura generica della classe di rating. Notiamo come Prestiamoci abbia stimato un rischio più elevato rispetto a Smartika per la classe di rischio più alta.

CLASSE DI RATINGTASSO DI INSOLVENZA %
A0,13
B0,26
C0,43
D0,76
E1,54
F2,97
G4,91
Informazioni su Daniele Forza 110 Articoli
Sono Daniele, fondatore di questo blog. Dal 2015 investo attivamente nelle piattaforme di P2P Lending e sono qui per raccontarvi la mia esperienza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.