PeerBerry: cos’è, come funziona e come investire. La recensione completa.

peerberry recensione

PeerBerry è una piattaforma di investimenti P2P fondata in Lettonia nel 2017. In questa recensione scoprirai tutte le sue principali caratteristiche, come funziona e la mia opinione al riguardo.

Sommario

Caratteristiche principali

Tipologia di prestiti: Short term / long term loans, Real estate, leasing, business loans.
Mercati: Lituania, Polonia, Bielorussia, Repubblica ceca, Kazakistan, Moldavia, Federazione Russa, Ucraina
Durata: N/A
Range tassi di interesse: 11% – 14%
Commissioni investitore: non presenti
Investimento minimo: 10 EUR
Valuta: EUR
Mercato secondario: No
Auto-invest: Si
Garanzia Buyback: Si
Regolamentata: No
Loanbook disponibile: No

Principali statistiche

Da inizio attività la piattaforma ha erogato prestiti per oltre 340 milioni ad un tasso di interesse medio dell’ 11% annuo lordo. La crescita mensile si è arrestata durante lo scoppio della pandemia ma poi dopo qualche mese ha ricominciato a salire e oggi i volumi hanno raggiunto un nuovo picco di massimo intorno ai 20 milioni.

Oltre il 70% dei prestiti è di tipo short-term ovvero breve termine anche se è possibile acquistare investimenti a lungo termine oppure finanziare imprese.

PeerBerry è un aggregatore di finanziarie (Loan Originator) anche se la maggior parte di essi appartiene ad Aventus Group. La lista intera degli originators la trovi qui.

Chiudo questa carrellata di statistiche con la qualità del portafoglio. Quasi l’85% dei prestiti è in regolare ammortamento e solo una piccolissima parte ha fino a 2 rate in ritardo.

Come funziona PeerBerry?

PeerBerry è un marketplace globale per i prestiti in cui gli utenti registrati possono investire in maniera semplice e trasparente. I prestiti vengono originati da una moltitudine di società di prestito alternative (Originators) provenienti da diverse geografie. La piattaforma è di fatto un aggregatore di originator in stile Mintos.

Non sono previste commissioni per aprire il conto, investire e ritirare. E’ di fatto un investimento a zero spese e puoi iniziare a prestare a partire da 10 euro.

Come investire nella piattaforma?

I prestiti di PeerBerry possono essere acquistati in due modalità: singolarmente nel mercato primario oppure abilitando una strategia di Auto-Invest. Attenzione perché non è presente un mercato secondario per poter liquidare la propria esposizione prima della naturale scadenza dei prestiti. Pertanto un’uscita anticipata non è possibile e dovrai necessariamente attendere la fine del piano di ammortamento per poter chiudere la posizione.


Mercato primario

La modalità più semplice di investimento, ma anche la meno ottimale, consiste nell’ acquistare direttamente sul mercato primario ogni singolo prestito. In questo modo avrai il pieno controllo su cosa stai acquistando ma i tempi di composizione del portafoglio possono essere piuttosto lunghi in quanto dovrai acquistare manualmente ogni singolo prestito.

PeerBerry mercato primario

La piattaforma propone una serie di filtri preliminari che ti consentono di selezionare solo i prestiti a cui sei interessato. Ad esempio, puoi filtrare per originator, area geografiche oppure un range specifico di tasso di interesse.

Cliccando su un loan-id è possibile avere il dettaglio dello specifico debitore mentre cliccando sul bottone invest si attiva la procedura di acquisto del prestito.

Auto Investment

La modalità di investimento più veloce e intelligente è quella automatica. E’ possibile creare una strategia di investimento seguendo l’apposito wizard e lasciare alla piattaforma il compito di selezionare i prestiti. I filtri sono diversi e offrono all’ investitore la possibilità di costruire un proprio portafoglio a seconda del proprio grado di rischio.

peerberry autoinvest

La mia esperienza con PeerBerry

Ho iniziato ad investire in PeerBerry da luglio 2019 e al momento non ottenuto un rendimento del 10.37% annuo. Quasi tutti i miei prestiti sono in regolare ammortamento e ho solo 40 euro in ritardo di 15 giorni.

Conclusioni

PeerBerry è una delle migliori piattaforme di Peer to peer lending che offre un ottimo rendimento e una buona qualità dei prestiti. Dopo esserti registrato come investitore, hai la possibilità di acquistare principalmente prestiti di tipo consumer a breve termine direttamente sul mercato primario o attivando una strategia di investimento con l’apposita funzione auto-invest.

Purtroppo al momento non esiste il mercato secondario ma data la breve durata dei finanziamenti proposti non è un grosso problema.

La mia esperienza è molto positiva, dopo circa 1 anno e mezzo ho ottenuto un rendimento di quasi un 11% senza aver alcun prestito in default.

Se vuoi investire i tuoi risparmi in PeerBerry, utilizza questo link promozionale per avere un extra rendimento nei primi 30 giorni. Il tuo bonus dipende dai volumi investiti e può arrivare fino all’1% per cifre superiori a 10.000 euro.

Informazioni su Daniele Forza 93 Articoli
Sono Daniele, fondatore di questo blog. Dal 2015 investo attivamente nelle piattaforme di P2P Lending e sono qui per raccontarvi la mia esperienza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.