P2P Lending: cos’è, come funziona e come investire

P2P Lending

Il P2P lending (peer-to-peer lending, social lending o anche comunemente detto prestito tra privati), è un’innovativo strumento finanziario che offre la possibilità di finanziare privati consumatori e imprese attraverso la rete internet.

Tali sistemi facilitano l’incontro tra soggetti alla ricerca di un prestito e risparmiatori alla ricerca di investimenti, il tutto comodamente da casa e senza dover necessariamente rivolgersi ad una banca.

Come funziona il p2p lending?

P2P Lending come funziona

L’attività di raccolta e impiego di denaro è sempre stata svolta dal sistema bancario. Recentemente però, in tutto il mondo si sono affacciate sul mercato le c.d. piattaforme di P2P Lending che danno la possibilità a cittadini privati di svolgere la medesima funzione.

Nel P2P Lending in sostanza diventi tu la banca! Ovvero sei tu che decidi a tuo rischio e pericolo di prestare i tuoi risparmi. I rendimenti che puoi ottenere sono piuttosto interessanti: siamo intorno al 12% annuo lordo che se confrontati con quello che offre oggi il mercato finanziario tradizionale sembrano da fantascienza.

Eppure non è tutto oro quello che luccica: sappi che il tuo capitale in questo caso è sempre a rischio. Tieni presente che ogni soggetto che non ripaga il suo debito può generare una perdita sul tuo conto.

Se vuoi vedere come investo nel P2P Lending e quanto guadagno ogni mese da questo genere di strumento, visita la pagina dedicata al tracking del mio portafoglio e valuta se può essere un’attività adatta a te.

Come iniziare a investire nel P2P Lending?

Prima di iniziare a investire nel P2P Lending, studia bene tutti i rischi associati. Stiamo parlando di uno strumento semplice da capire, ma estremamente rischioso. Non farti ingannare dalle pubblicità o da pseudo consulenti. Studia prima il mercato e poi inizia a investire.

All’inizio potrai fare alcuni errori ma se leggi questo articolo e saprai come partire con il piede giusto.

Le piattaforme sono tutte uguali? Quali sono le migliori?

Le piattaforme di P2P Lending sono molto simili tra di loro. Il processo di investimento può essere riassunto in questi cinque passi:

Step1: Il richiedente presenta una domanda per un finanziamento e la piattaforma effettua un’analisi di affidabilità economico-finanziaria, assegna un rating e un tasso di interesse. Se il richiedente accetta la proposta la sua domanda di prestito viene inserita all’interno del Marketplace.

Step2: Il prestatore, si registra nella piattaforma e alloca il suo capitale acquistando una parte di questo prestito. Non è infatti obbligato ad acquistare per intero il prestito ma può ad esempio investire anche solo 1 euro su ogni debitore per ridurre ulteriormente il rischio di credito.

Step3: Nel momento in cui la domanda del richiedente avrà ricevuto il 100% della somma richiesta, il richiedente riceverà il denaro tramite bonifico bancario direttamente sul suo conto.

Step4: Il richiedente rimborserà tramite addebito diretto (normalmente con rate mensili) il finanziamento ricevuto, restituendo e remunerando le quote di ognuno dei prestatori al tasso di interesse pattuito.

Step5: In caso di ritardi o interruzioni nei rimborsi da parte del richiedente, la piattaforma svolge anche la funzione di recupero crediti.

Se sei interessato a scoprire quali sono le migliori piattaforme, leggiti tutte le recensioni, e anche la guida per investire.

Informazioni su Daniele Forza 88 Articoli
Sono Daniele, fondatore di questo blog. Dal 2015 investo attivamente nelle piattaforme di P2P Lending e sono qui per raccontarvi la mia esperienza.