Il Glossario del P2P Lending: tutti i termini da conoscere per investire.

glossario p2p lending

Per investire nel P2P Lending con il piede giusto, bisogna conoscere alcuni termini tecnici molto importanti che non possono essere di fatto ignorati.

In questa guida, puoi trovare tutti i termini che vengono maggiormente utilizzati con una breve descrizione che ti aiuterà a capire meglio come funzionano i prestiti tra privati.

Se ne conosci altri fammelo sapere nei commenti e provvederò ad aggiornare l’elenco.

Il Glossario del P2P Lending

AML: è l’acronimo di Anti Money Laundering e viene utilizzato per indicare tutte le attività che vengono implementate dalle piattaforme con il fine di ridurre l’insorgenza di riciclaggio di denaro.

Amortization method: è la modalità di ammortamento del capitale investito. La maggior parte delle piattaforme adotta la modalità di ammortamento alla francese, con rimborso di una rata costante durante tutta la vita residua dello strumento. A volte è possibile acquistare prodotti con rimborso bullet (pagamento della quota capitale e interessi alla scadenza del contratto).

APR: è l’acronimo di annual percentage rate e indica il tasso di interesse lordo annuo che viene corrisposto all’investitore.

Auto-invest: è una funzionalità della piattaforma che ti permette di impostare alcuni parametri per poter acquistare in maniera automatica i prestiti che vengono pubblicati nel portale.

Borrower: è il mutuatario ovvero colui che effettua una richiesta di finanziamento attraverso una piattaforma di P2P Lending. Il borrower può essere una persona fisica oppure una persona giuridica (azienda).

Borrower APR: è il tasso di interesse che viene applicato al debitore e solitamente è più alto di quello che percepisce l’investitore. La differenza costituisce il margine di interesse che ottiene la piattaforma per il servizio erogato.

Buyback guarantee: è una forma di garanzia offerta da una finanziaria (Originator), che si impegna a riacquistare una rata in ritardo oltre un certo numero di giorni (di solito dopo 60 giorni).

Cash drag: è la quota di denaro che resta all’interno della piattaforma e che non viene allocata per mancanza di prestiti sul mercato. Poiché il capitale rende solo se impiegato, avere un elevato importo non investito può abbassare notevolmente il rendimento finale del proprio investimento.

Default rate: è una misura di rischio e indica la percentuale di finanziamenti andati in default rispetto al totale dei finanziamenti erogati. Solitamente viene calcolato annualmente e confrontato con il tasso di default atteso.

Funds in recovery: è un valore espresso in euro e indica le somme di finanziamenti che sono andati in default e sono in attesa di essere recuperati da parte della piattaforma.

Grace period: è il tempo tecnico richiesto per l’accredito dei fondi sul proprio conto e dipendesolitamente dai giorni di festa o dalle procedure informatiche della piattaforma. Solitamente sono circa 2-3 giorni.

Group guarantee: è una forma di garanzia offerta da un gruppo finanziario che controlla diverse finanziarie (Originator). Si differenzia dalla buyback-guarantee in quanto è una garanzia che viene erogata a livello globale anziché specificatamente per una singola finanziaria.

IRR: è l’acronimo di Internal rate of return e indica il tasso di sconto applicato ad un determinato flusso di cassa nel tempo.

KYC: è l’acronimo di Know Your Customer e viene utilizzato per indicare tutte le attività della piattaforma connesse alla verifica dell’identità della clientela che utilizza la piattaforma. (Verifica formale dei documenti, verifica del conto corrente, ecc…)

Lender: è l’investitore che si registra all’interno di una piattaforma di P2P Lending per prestare il proprio denaro ad altri soggetti.

Loan: è il termine che indica il prestito.

Loan Originator: è la società finanziaria che si occupa ricercare i prestiti da presentare all’interno della piattaforma.

Marketplace: è un particolare modello di business di una piattaforma di P2P Lending dove vengono aggregate tante finanziarie con lo scopo di creare un mercato dei prestiti provenienti da più società finanziare per ottenere maggiori volumi e diversificazione.

Pending Payment: indica l’importo delle rate che sono state ripagate dal debitore ma che non sono ancora rese disponibile all’investitore in quanto non è ancora avvenuto il trasferimento da parte della finanziaria al marketplace. Elevati valori di pending payment sono un campanello d’allarme che indicano una tensione di liquidità dellì originator.

Secondary market: è il mercato secondario di una piattaforma che permette di liquidare prima della scadenza il proprio prestito. Non tutte le piattaforme dispongono di un mercato secondario e non esiste un mercato centralizzato a livello mondiale dove poter acquistare o vendere quote di prestiti.

Skin in the game: è la quota di prestito acquistata dalla piattaforma. Non tutte le piattaforme hanno skin in the game ma quelle che lo effettuano, condividono il rischio di credito con l’investitore.

Risk score / Rating: è una misura di rischio a cui viene associata una probabilità di default del debitore. Il rating ti permette di confrontare il livello di rischio sottostante l’investimento.

LTV: è l’acronimo di Loan-to-value utilizzato nel mondo degli investimenti immobiliari e indica il rapporto tra ammontare del prestito e valore dell’immobile sottostante. Ad esempio un prestito di 100.000 euro a fronte di un immobile di 200.000 euro determina un LTV del 50%. Maggiore è questo rapporto e più a rischio è il capitale investito.

Outstanding amount: è un termine che indica l’importo complessivo investito su di una piattaforma. Non considera la somma di denaro depositata sul conto e non investita. (Cash).

Withdrawal: è il termine utilizzato per indicare la funzionalità di prelievo all’interno delle piattaforme.

Informazioni su Daniele Forza 110 Articoli
Sono Daniele, fondatore di questo blog. Dal 2015 investo attivamente nelle piattaforme di P2P Lending e sono qui per raccontarvi la mia esperienza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.