Guadagnare online con il P2P lending

guadagnare online

Sul web spopolano le soluzioni più disparate per poter guadagnare online e vivere di rendita. Chi si avvicina alla materia per la prima volta crede che sia sufficiente aprire un blog o fare due video online per diventare finanziariamente indipendenti.

Chi da tempo già si è avvicinato a queste tematiche sa bene che la realtà è un po’ diversa. I guru dell’indipendenza finanziaria, infatti, hanno speso molto tempo e molti capitali prima di raggiungere risultati importanti e, soprattutto hanno dovuto studiare in maniera dettagliata il mercato per comprenderne appieno il suo potenziale.

In generale è bene diffidare da chi propone soluzioni dagli alti rendimenti in tempi molto brevi e con zero sforzo.

In questo articolo vorrei approfondire tre differenti modalità per guadagnare online:

  • Blog e affiliate marketing
  • Youtube
  • Peer to peer lending

Guadagnare online: Blog e affiliate marketing

Il primo modo per poter guadagnare online consiste nell’aprire un blog tematico e promuovere prodotti o servizi online attraverso link di affiliazione. L’obiettivo consiste nel realizzare recensioni dettagliate su prodotti o servizi con lo scopo di far cliccare l’utente sul link promozionale. Ogni click sarà remunerato dall’azienda e maggiore sarà il tuo traffico al sito, maggiori saranno le tue entrate.

Cosa occorre per avere una buona rendita? Sicuramente centinaia di migliaia di visitatori al mese. E’ quindi una modalità di guadagno che richiede molto tempo prima di poter arrivare ad una soglia di rendita soddisfacente.

Non sottovalutare la concorrenza. Ci sono alcuni temi dei quali tutti parlano e spesso le persone ne parlano perché portano tanto traffico. Pensa ad esempio ai videogiochi, al calcio e a tutti quei temi di grande interesse comune. Sui link che riguardano questi temi ci sarà maggiore concorrenza, pertanto le aziende saranno disposte a pagare meno per ciascun link di affiliazione.

 Guadagnare online: Youtube

I video sono gli strumenti più utilizzati dai giovani e non solo. Per questo motivo, sono sempre di più le persone che scelgono questo strumento per guadagnare online. Quanto si guadagna con YouTube? Le cifre non sono da capogiro ma con un po’ di costanza e fortuna si può smettere di lavorare e dedicarsi solo a questa passione.

La ricetta è semplice: costanza, originalità e buona comunicazione sono alla base del successo. Anche in questo caso, come per i blogger, maggiore e la concorrenza e minori saranno probabilmente le tue entrate mensili.

Guadagnare online: Peer to peer lending

Pochi ancora conoscono questa modalità di guadagno online. Si tratta semplicemente di prestare denaro ad altri soggetti o aziende attraverso internet utilizzando delle piattaforme di crowdfunding. Esistono centinaia di piattaforme nel mondo e molte offrono rendimenti a doppia cifra. Per sapere quali sono le migliori piattaforme ti consiglio di leggere le mie recensioni.

Quanto si può guadagnare? Beh tutto dipende da quanto capitale si dispone e da quanto si è disposti a rischiare. In media, si può arrivare a guadagnare il 12% annuo sul capitale investito. Se vuoi vedere quanto si può guadagnare, puoi prendere spunto dalle performance del mio portafoglio.

L’aspetto interessante di questo strumento è che già dal primo mese puoi iniziare a vedere i risultati della tua strategia. Infatti l’interesse viene accreditato sul tuo conto già dal primo giorno.

Conclusioni

Se ti ho incuriosito con il peer to peer lending, ho realizzato diversi articoli che ti aiuteranno ad approfondire la materia:

Informazioni su Daniele Forza 79 Articoli
Sono Daniele, fondatore di questo blog. Dal 2015 investo attivamente nelle piattaforme di P2P Lending e sono qui per raccontarvi la mia esperienza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.