Crowdfunding immobiliare: le 10 piattaforme Italiane

Se fino a qualche anno fa investire nel mercato immobiliare poteva essere considerato un investimento piuttosto redditizio, oggi probabilmente non è più così.

Se osserviamo infatti questo grafico realizzato da immobiliare.it, il valore reale degli immobili negli ultimi 4 anni è sceso del 10%. Ciò significa che chi avesse investito nel mattone qualche anno fa, oggi avrebbe perso il 10% più l’inflazione.

crowdfunding immobiliare

Tuttavia, negli ultimi anni, il settore è stato caratterizzato da una ondata di innovazione fornita da diverse startup specializzate nell’offrire nuove e redditizie opportunità di investimento immobiliare: il c.d. crowdfunding immobiliare.

Che Cos’è il crowdfunding immobiliare?

Il crowdfunding immobiliare o anche comunemente chiamato Real estate crowdfunding permette a costruttori immobiliari di reperire fondi on line direttamente da investitori interessati ad acquistare questa tipologia di asset class. Si tratta sostanzialmente di piattaforme che mettono in contatto investitori alla ricerca di rendimenti e progettisti alla ricerca di fondi. In Italia, ad oggi si contano 10 piattaforme che operano in due modelli di business differenti: Equity e Lending.

Real Estate di tipo Equity

Quando si investe in una piattaforma di tipo equity, l’investimento è fatto direttamente nell’impresa che si impegna a costruire l’immobile. Si acquista pertanto una quota della società e il rendimento sarà dato dalla differenza tra prezzo di vendita dell’immobile e capitale investito.

Real Estate di tipo Lending

Quando si investe in una piattaforma di tipo lending solitamente il rendimento è dato dal tasso d’interesse che si pattuisce di ricevere dal soggetto che raccoglie i fondi. L’oggetto in questo caso è il prestito e non la impresa costruttrice. In alcuni casi tuttavia, è possibile ottenere anche un’extra rendimento legato alla eventuale vendita degli immobili sottostanti.

Ecco di seguito le piattaforme che hanno avviato le loro operations in Italia.

Walliance

Walliance è stata la prima piattaforma in Italia ad operare nel segmento del crowdfunding immobiliare. Propone progetti di tipo equity ed ha raccolto dal 2017, anno di avvio della piattaforma, oltre 11 milioni di euro e conta due progetti già rimborsati. Gli investitori possono partecipare ai progetti con importi a partire da 500 euro.

Concrete

Concrete E’ la seconda piattaforma di real estate crowdfunding con un modello di tipo equity. Ha raccolto 1.75 milioni finanziando due progetti immobiliari. A differenza di Walliance, propone progetti di lungo periodo (3-4 anni). L’investitore è soggetto ad una commissione variabile che va dall’1% al 4%.

Trusters

Trusters è la prima piattaforma interamente italiana che opera nel segmento lending dedicato al real estate crowdfunding. E’ operativa da dicembre 2018, ed ha finanziato 8 progetti con una raccolta complessiva pari a circa 500.000 euro. Propone progetti di breve durata (entro l’anno) e con un target medio molto basso (circa 50.000 euro). Si può investire a partire da 100 euro.

Rendimento Etico

E’ la più recente piattaforma sul mercato, ha finanziato 13 progetti per circa 3.4 milioni euro. Il suo focus sono operazioni di ristrutturazione di debiti ipotecari contratti da persone o società in difficoltà finanziaria.

Housers

Housers è una piattaforma spagnola di lending crowdfunding, attiva in Italia dal 2017. Ha raccolto oltre 87 milioni di euro finanziando 214 progetti. E’ inoltre l’unica piattaforma ad offrire un mercato secondario per lo scambio delle quote.

CrowdEstate

E’ una piattaforma basata in Estonia che offre la possibilità di finanziare progetti immobiliari di tipo lending. In Italia ha finanziato progetti nell’area di Milano raccogliendo 2.6 milioni. Qui trovi la recensione completa.

House4Crowd

E’ una recente piattaforma di equity crowdfunding immobiliare. Ha lanciato la sua prima operazione sul mercato di Milano. Nel portale vengono proposti progetti di tipo residenziale, commerciale o turistico con rendimenti che arrivano fino al 15% annuo.

Build Around

E’ una nuova piattaforma di Equity crowdfunding che non ha ancora presentato alcun progetto. Propone investimenti a partire da 500 euro, di tipo residenziale, commerciale, hotel e anche industriale / logistico.

Re-Lender

Re-Lender è la prima piattaforma di crowdfunding dedicato alla riconversione industriale, ecologica, immobiliare e tecnologica. Le riconversioni non riguardano solo progetti residenziali, ma anche industriali, come ad esempio vecchie fabbriche dismesse. Il modello operativo è di tipo lending.

ReCrowd

Recrowd, non offre solo una tipologia di progetto, bensì 4, differenti per rischio, investimento, durata e ROI, con l’obiettivo di valorizzare e attrarre un maggior numero di investitori. Attualmente non ha ancora presentato alcun progetto.

Informazioni su Daniele Forza 50 Articoli
Sono Daniele Forza, fondatore di questo blog. Dal 2015 investo attivamente nelle piattaforme di P2P Lending ed Equity crowdfunding e sono qui per raccontarvi la mia esperienza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.