CrowdPills #1: Il successo è nella pianificazione

Nell’era della “We Economy” connettività, co-produzione, sharing di idee e sentiment, schiudono nuovi modelli di business. Gli spazi virtuali non rappresentano unicamente luoghi di aggregazione di persone, ma anche e soprattutto di idee ed esperienze, vetrine di progetti imprenditoriali, talenti artistici, musicali e di attività sociali.

E’ crowd, è funding. Il crowdfunding rappresenta un processo collaborativo di finanziamento, attuato online, grazie al quale un gruppo di individui rende realizzabili progetti o iniziative.

CrowdPills è la rubrica che vi accompagnerà in soli 4 appuntamenti alla scoperta dei principali step per la corretta costruzione e gestione di una campagna di crowdfunding.

pianificazione

Un’idea o un progetto valido, la grinta ed il coraggio di mettersi in gioco, sono ingredienti essenziali per il successo di una campagna di crowdfunding, tuttavia, non sempre sono sufficienti.

Da idea a progetto

Razionalizza la tua value proposition, trasforma la tua idea in un progetto. Partendo dalla chiarificazione dell’idea, analizza il mercato di riferimento, individua il potenziale target, valuta punti di forza e debolezza del progetto e definisci con chiarezza gli obiettivi – primari e secondari – che intendi raggiungere.

Credibilità

La naturale cornice del crowdfunding è il web, una solida e chiara immagine social del progetto e dell’autore è un ingrediente imprescindibile per la buona riuscita del progetto.

Marketing pre-lancio

Costruisci un piano di marketing che preceda la campagna, ogni contenuto dovrà essere calibrato sugli obiettivi del progetto e coerente con il pubblico di riferimento. Programma contenuti diretti al target potenziale per informalo, coinvolgerlo ed emozionarlo in vista della campagna. Stila una lista di influencer di settore e testate giornalistiche di rilievo che possano raccontare del tuo progetto. Tieni aggiornati i tuoi potenziali contributori sugli avanzamenti del progetto, costruisci una semplice landing page per raccogliere indirizzi mail. Ricorda: il 50-70% delle contribuzioni al tuo progetto arriveranno dalla community che sei stato in grado di coinvolgere.

Un’idea o un progetto valido, la grinta ed il coraggio di mettersi in gioco, sono ingredienti essenziali per il successo di una campagna di crowdfunding, tuttavia, non sempre sono sufficienti.

Community

Nella fase di definizione del progetto avrai identificato un target preciso cui intendi rivolgerti, ora dovrai scovarlo e gradualmente attrarre verso il progetto. Mappa gli spazi virtuali dove la community si incontra ed esprime i propri interessi, attiva gradualmente processi di conoscenza da rafforzare in vista della campagna.

Presenza offline

Promuovi attivamente il tuo progetto anche offline. Fiere, eventi, manifestazioni settoriali, road show sono preziose occasioni per potersi presentare al pubblico di persona e per potersi confrontare con gli operatori del settore e costruire relazioni strategiche per la riuscita dell’intero progetto.

Networking

Focalizzati sul pubblico di riferimento, non disperdere energie e risorse. Attira gradualmente la community verso i canali social del progetto, nel crowdfunding spesso la community si appassiona alla tua storia, a come è nata l’idea e perché realizzarla ti fa svegliare col sorriso ogni mattina, per cui, trova il modo di farla vivere il più possibile anche a chi vuoi che ti sostenga. Costruisci e programma contenuti smart ed utili, bisogna sin da subito iniziare un coinvolgimento diretto con i seguaci.

Graphics credit – Alice Donferri Mitelli

Lucia Michela Daniele

Anno 1987, Dottoressa in Economia & Management, Musicista per genetica e Lettrice del Mondo. Il Crowdfunding entra nella sua vita grazie alla tesi di laurea magistrale, e si ostina a non abbandonarla. Appassionata di Startup e Business Strategy è fermamente convinta che la finanza alternativa possa contribuire fattivamente al rinvigorimento della nostra, da troppo tempo ormai, malata economia.

Un pensiero riguardo “CrowdPills #1: Il successo è nella pianificazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *