Cos’è il Crowdfunding?

Il Crowdfunding è una raccolta fondi, attuata normalmente online, grazie alla quale un gruppo di individui, contribuendo con piccoli ma preziosi sforzi, rende possibile il finanziamento di progetti e/o iniziative di persone o  di organizzazioni.

La sua rapida diffusione è sicuramente da ricercare nella stagnazione dell’economia a livello globale, nella perdita di fiducia generale nella ripresa economica, ma soprattutto nella crisi di valori che attanaglia vecchie e nuove generazioni. Laddove l’utilizzo dei Social Media molto spesso ci rende più soli e distanti, il Crowdfunding riesce ad aggregare, non solo idee, ma soprattutto persone. La forza della dimensione sociale è la vera anima di questo grande strumento. Ancora, mentre i canali tradizionali di credito e di sviluppo non sono più in grado di accogliere o recepire il valore di un’iniziativa, il finanziamento dal basso si pone come una possibilità reale e concreta di realizzare il proprio progetto.

Se il concetto di colletta non è di certo nuovo, ciò che rende il Crowdfunding una vera innovazione è la possibilità di creare comunità attiva che condivida interessi ed esperienze grazie ai Social Media.

Il Crowdfunding è innovazione

L’ingrediente “Crowd”

Attore nevralgico del processo di raccolta è la folla, o crowd. Essa rappresenta una comunità di individui che, aggregandosi su piattaforme online, spontaneamente decide di contribuire finanziariamente ad un progetto o ad una iniziativa, supportandone la realizzazione. La possibilità di rivolgere una open-call alla folla è una caratteristica che il Crowdfunding eredita dal Crowdsourcing, modello di business impiegato in numerose realtà aziendali, che consente di affidare alla folla diverse fasi di commercializzazione e produzione di un determinato bene e/o servizio a chiunque abbia voglia di apportare valore alla proposta aziendale tramite le proprie competenze tecniche e commerciali. La differenza tra i due fenomeni è che, mentre nel Crowdsourcing la folla diviene centrale nello sviluppo del prodotto/servizio, nel Crowdfunding il supporto richiesto alla crowd è l’apporto di risorse finanziarie.

L’ingrediente “Funding”

Il funding è quindi il secondo ingrediente del fenomeno di raccolta fondi dal basso. L’intervento di una moltitudine di soggetti che apporta risorse finanziarie anche di modeste entità, rimanda al concetto di micro finanza: l’agire comunitario realizza un accumulo di ricchezza tale da far decollare progetti che altrimenti sarebbero rimasti tali.

L’ingrediente “Web”

Infine, il proliferare di applicazioni web che consentono a pioneri e creativi di dialogare con la crowd per ottenere idee, raccogliere fondi ed adesioni, ha costituito il terreno fertile per la nascita delle piattaforme di Crowdfunding. Una piattaforma di Crowdfunding è il luogo virtuale ove progettista e sostenitore possono incontrarsi, conoscersi e aggregare idee, emozioni e percorsi di vita, tramite la condivisione diretta di progetti, attività commerciali, eventi sociali e culturali.

I 4 modelli del Crowdfunding

La pratica del Crowdfunding e le sue evoluzioni costanti hanno portato all’affermarsi di quattro modelli di crowdfunding:

Donation

Il modello Donation Crowdfunding è largamente utilizzato da enti ed organizzazioni no-profit che si rivolgono alle folle affinché queste sostengano economicamente una causa sociale, etica o filantropica. Il donatore, in tal caso, non ottiene alcuna ricompensa materiale dal sostegno alla causa.

Reward

Il Reward Crowdfunding è il modello maggiormente diffuso, in Italia e nel mondo, grazie alla sua capacità di remunerare, seppure in maniera simbolica, il Supporter con ricompense emozionali o materiali normalmente di valore inferiore alla donazione. La declinazione di questo modello in settori fortemente creativi e sperimentali ha portato alla pratica del pre-selling: il promotore di un progetto potrà rivolgersi alle folle per ottenere il supporto finanziario necessario allo sviluppo, progettazione e produzione di un nuovo bene e/o servizio, offrendo come ricompensa il prodotto stesso, magari ad un prezzo inferiore rispetto al futuro prezzo di lancio.

Lending

E’ l’evoluzione del Crowdfunding ha portato anche alla nascita del prestito tra privati, anche definito Peer-to-Peer Lending (o P2P Lending)Si tratta di un modello che consente a privati risparmiatori di prestarsi risorse monetarie a tassi di impiego ed utilizzo agevolati, senza dunque il ricorso ad intermediari tradizionali come le banche.

Equity

L’Equity Crowdfunding è l’ultima frontiera in materia di Crowdfunding ed è la declinazione delle logiche del finanziamento dal basso al capitale d’impresa. In questo modello, le start-up e le PMI innovative, potranno rivolgersi alle folle per ottenere i capitali necessari all’avvio della loro attività imprenditoriale. In tal caso, il sostenitore-finanziatore acquisisce titoli partecipativi al capitale d’impresa.

Lucia Michela Daniele

Anno 1987, Dottoressa in Economia & Management, Musicista per genetica e Lettrice del Mondo. Il Crowdfunding entra nella sua vita grazie alla tesi di laurea magistrale, e si ostina a non abbandonarla. Appassionata di Startup e Business Strategy è fermamente convinta che la finanza alternativa possa contribuire fattivamente al rinvigorimento della nostra, da troppo tempo ormai, malata economia.

9 pensieri riguardo “Cos’è il Crowdfunding?

  • Pingback: SportSupporter: la piattaforma che fa squadra • Italian Crowdfunding

  • Pingback: Il Made in Italy che punta sul Crowdfunding • ItalianCrowdfunding

  • 24/01/2017 in 4:24 pm
    Permalink

    Pochi giorni fa una persona ha messo un post su un fruppo di Facebook che propone l’iscrizione a Crowfundig International. L’ho contattata in pvt e gli ho chiesto peer che progetto chiede le donazioni.
    All’inizio divagava ma dopo la mia insistenza mi ha fatto vedere il suo progetto.
    Vuole costruire una mega villa e far vivere bene la sua famiglia.
    Ma mi chiedo, questo sistema non è per aiutare delle persone che hanno un progetto da realizzare, tipo un brevetto, uno spettacolo ecc, è giusto chiedere i soldi per un progetto personale come costruirsi una mega villa?
    Vi ringrazio se rispondete.
    Marco

  • 24/01/2017 in 6:29 pm
    Permalink

    Ciao Marco, piacere di conoscerti e grazie di averci scritto.
    Si, il crowdfunding è un canale alternativo per raccogliere risorse finanziarie utili a sviluppare un progetto, sia profit che no-profit oriented. Rappresenta una possibilità di creare, costruire e testare l’interesse di una potenziale community per un determinato progetto. Nel crowdfunding i progetti proposti possono essere sia personali che non, molte campagne a titolo personale sopperiscono ad esigenze sanitarie o sociali che una famiglia sola o un individuo solo non possono soddisfare. Ciò non significa che il crowdfunding possa essere sfruttato per raggiungere scopi personali a discapito di altre persone. Purtroppo come in ogni settore, ci sono persone oneste e meno oneste, quindi bisogna essere attenti. Tuttavia noi non possiamo giudicare se giusta o sbagliata una campagna, possiamo solo dirti: se ritieni che stai sostenendo una giusta causa, che ti sta a cuore, che ti coinvolge o che ti interessa perchè ti riguarda da vicino allora si partecipa e sostieni, altrimenti evita di “investire”.
    Saluti

  • Pingback: Crowfunding, crowdfounding, craufanding: come si scrive Crowdfunding e perché • ItalianCrowdfunding

  • 07/03/2017 in 6:00 pm
    Permalink

    Esistono forme di crowdfunding che permettono di ottenere la somma raccolta anche nel caso in cui non si raggiunga l’obiettivo prefissato?

  • Pingback: Crowdfunding 9 / Informarsi: i principali siti che parlano di crowdfunding - LETTORE CREATIVO

  • Pingback: Il prestito fra pari è sostitutivo o complementare alla banca tradizionale? - ilSole24ORE

  • 01/05/2017 in 5:01 pm
    Permalink

    Ciao mi chiamo djibril correa sono senegalese con la citadinacita italiana dopo 17 anni in Italia .Sardegna. ho un projeTto avicol in Africa Senegal Dakar .vorrei sapere se possibile di un sostegno con …Crow fungine ..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *